Guarigione Sciamanica

Tutto ha inizio nella costruzione del proprio alleato :

“IL TAMBURO”

“Cento anni sono passati,
e ancora odo il battere lontano del tamburo dei miei avi.
Odo il loro tamburo attraversare la mia terra.
Il suo battere sento all’unisono con il mio cuore.
Il tamburo batterà
perché il mio cuore batta.
Ed io vivrò mille volte cento anni.”

Il Tamburo è l’alleato più importante dello Sciamano.
Ogni Sciamano crea un Unione Alchemica con il proprio Tamburo, prendendosene cura come ci si prende cura di un compagno/a,un amico/a fedele, nutrendolo con l’Amore, purificandolo e abbellendolo.
Il Tamburo è un potente mezzo di Guarigione, con il suo battito ricrea l’armonia del Cosmo all’interno del corpo.
Alla morte dello Sciamano il Tamburo viene sepolto con lui o tramandato ad un familiare stretto che è stato iniziato, per portare avanti la sua energia e l’energia dei sui antenati “SCIAMANI” di cui il Tamburo ne è impregnato.

Costruire il proprio Tamburo Sciamanico è una vera e propria iniziazione.
Dal primo momento in cui siamo concepiti, sentiamo il battito del cuore della nostra madre che suona come il battito di un tamburo. Suonare il Tamburo Sciamanico ci riporta quindi a quell’ancestrale sacro suono che risiede in ogni creatura dell’Universo; dal nostro cuore fino al battito del cuore di Madre Terra.
Gli Sciamani, attraverso la vibrazione della voce e dei loro strumenti di potere come il tamburo e il sonaglio richiamano gli spiriti alleati per guarire un malato o per donare chiarezza. Si può affermare così, che i canti sciamanici col tamburo sono una sorta di preghiera amplificata volta a richiamare il potere e l’intento evocato.
Costruirete il vostro Tamburo Sciamanico utilizzando pelle di cervo rosso con tecniche artigianali e svolgendo antichi riti sciamanici volti a conferire una speciale relazione tra voi e il vostro tamburo e donando una grande forza al vostro più importante oggetto di Potere Sciamanico.
Per comprendere l’importanza di tale esperienza, vi dono il canto dell’iniziazione:
“Questo è il mio tamburo. Ce ne sono tanti come lui, ma questo è il mio. Il mio tamburo è il mio migliore amico. È la mia vita. Devo amarlo come amo la mia vita. Senza il mio tamburo, io sono inutile e Lui senza di me è inutile. Il mio tamburo è umano, come me, poiché è la mia vita. Pertanto, imparerò a conoscerlo come un fratello. Imparerò i suoi punti deboli, i suoi punti di forza, tutte le sue parti e il suo batacchio. Lo proteggerò dalle intemperie e da ciò che potrebbe danneggiarlo, come farei con le mie gambe, le mie braccia, gli occhi ed il cuore. Terrò il mio tamburo pulito ed in ordine. Io e il mio tamburo diverremo una sola cosa. Io ed il mio tamburo siamo i custodi della Madre Terra, gli esploratori dello Spirito, i portatori della Gioia, i guaritori della Vita, i messaggeri dell’Amore, i Guerrieri della Pace…