Giuseppe Perrone

Massaggiatore professionista in  terapie dolci.  Terapista in Fiori di Bach.   Counselor spirituale, Costellatore Spirituale ha scritto un libro in unione alla sua Guida…

Riceve privatamente dal Mercoledì al Venerdì dalle 10 alle 18. Per appuntamenti Tel.3341299773

 

Conoscitore e studioso di religioni antiche e moderne, viaggia fra i popoli alla scoperta di Sciamani Guaritori. Porta avanti la Verità Sciamanica Italiana che si è persa e lo fa nel nome di Francesco radice del nostro Sciamanesimo.                                           

Vice Presidente di “Betulla D’Argento” è l’anima del Movimento Spiritualismo Italiano


Nella prefazione del suo primo Libro, scritto in comunione con la sua Guida, c’è tutta la sua Verità.

Tratto dal libro:

 Il Giusto nell’Uno E’ … “ Francesco”

 Sono sempre stato alla ricerca della Verità dello Spirito, ho sempre voluto capire il perché della morte e cosa ci fosse oltre, una mia teoria fin da bambino era quella che ogni essere umano su questa terra, compreso io, stesse facendo un lungo sogno e nel risveglio che avveniva con la morte si trovava realmente nella propria casa, ma non sapevo dove fosse questa casa…

Incuriosito da tutto ciò, sin da piccolo ho voluto sapere: il primo insegnamento dello Spirito lo ho avuto da parte di mia nonna, la quale mi raccontava le parabole della bibbia, soprattutto del vecchio testamento riguardante la vita di Abramo, Mosè, Giuseppe figlio di Giacobbe e tanto altro. Nonostante questi bellissimi racconti che mi affascinavano, dentro di me ho sempre avuto un grosso conflitto con il cattolicesimo, perché quello che viene insegnato è completamente opposto da ciò che gli uomini di chiesa poi fanno!!

Diventando adulto, ho continuato la mia ricerca della Verità ed ho incontrato i Testimoni di Geova, pensavo di aver finalmente trovata la Verità ma il loro credo dogmatico di un Dio vendicativo e guerrigliero ha causato ancora più conflitti aumentando  le mie paure.

Continuo nella ricerca spaziando nella new- age per sanare il mio conflitto interiore, e qui arrivo ad incontrare il Drago.

Drago dal Lat. draco – onis, dal gr. drákōn : Bestia favolosa di aspetto mostruoso (di solito un rettile alato e ignivomo), per lo più simbolo della forza scatenata e luttuosa del male da superare o del nemico da abbattere.

Il drago è una creatura mitico – leggendaria dai tratti solitamente serpentini o comunque affini ai rettili, ed è presente nell’immaginario collettivo di tutte le culture, in quelle occidentali come essere malefico portatore di morte e distruzione.

Il Drago nell’inconscio collettivo rappresenta le prove della vita a cui si va incontro giornalmente …

Lo conosco in un Associazione senza scopo di lucro… che però poi lucra sui traumi delle persone che soffrono, qui il Drago ha le sembianze di una medium inglese conosciuta ad una serata dove dava dimostrazione della vita oltre, sono andato a quella serata per curiosità, ho cominciato a seguire i suoi seminari ed è iniziato un conflitto interno che mi ha portato vicino al baratro della depressione.

Comprensione del Drago

Ogni Eroe sa bene che non si può ottenere il Tesoro se prima non si è disposti ad affrontare e uccidere; il DRAGO rappresentato dalla propria Ombra, da qualsiasi problema, da qualsiasi ostacolo che cerca di sviarci dalla via verso la nostra autorealizzazione, in primis la dipendenza psicologica e materiale dalla famiglia di origine e i condizionamenti sociali.

Dopo essermi allontanato dall’Associazione “senza scopo di lucro” e dal Drago, ho passato momenti molto difficili, dove pensavo di non riuscire a farcela, ma con l’aiuto dell’Energia di Guarigione e le conoscenze in ambito psicoterapeutico di mia moglie Cristina Luce e della sua Guida Silver Birch sono rinato e nel risveglio abbiamo fondato l’Associazione Betulla D’Argento per le persone come me che sono alla ricerca della Verità dello Spirito, ed è anche per le persone che nel cercare si sono imbattuti nella manipolazione del Drago.

Nella Verità del mio nome Spirituale “Francesco”  ha trovato nel mio Tamburo la mia Verità, nella sua Vibrazione ha trovato l’Essenza che mi porta a connettermi all’Energia dell’Universo e in ciò il mio Essere Sciamanico si Unisce all’ energia degli antenati, ed in questa dimensione porto l’altro uomo al RISVEGLIO…

Risveglio che avviene nel percorso di costruzione del proprio alleato il “Tamburo” …. Sono parecchi anni che uso le pratiche sciamaniche, ne ho una profonda fede avendo avuto nei miei incontri dove donavo Guarigione Spirituale insieme a Cristina mia moglie, in vari posti d’Italia, risultati eccellenti con concrete manifestazioni potenti dello Spirito…

Voglio ricordare che lo sciamanesimo è la più arcaica pratica di Guarigione, utilizza stati alterati di coscienza per fluire in connessione con L’Energia dell’Universo. L’essenza dello sciamanesimo è la visione animistica della natura, dove tutto è riconosciuto come vivo ed è una manifestazione del Divino dove l’Universo è una rete di Energia, vibrazione e forme. Lo sciamano è riconosciuto come intermediario tra i piani dell’esistenza, capace di percepire ed interagire con vari stadi dell’Universo, di viaggiare tra essi, consapevole della fragilità umana, dei pericoli di forze energetiche che possono causare malattie e disgrazie. Caratteristica di ogni cultura sciamanica è la visone “spirituale” della malattia, dove la manifestazione fisica è solo la rappresentazione di un disagio interno, di una “frattura” interna. Per lo sciamano l’aspetto “spirituale” della malattia è di fondamentale importanza. Lo sciamano va alla ricerca, durante il “viaggio” di frammenti del sè persi in traumi o in dolori profondi dell’anima, li recupera e li restituisce donando Energia vitale in un soffio divino.

E’ la prima disciplina spirituale che conduce all’immediata conoscenza del “sacro”… è la radice dalla quale si sono sviluppata le altre discipline spirituali.

E’ una pratica attuale, grazie alla saggezza psicologica e sociale, le permette di sopravvivere nella cultura tecnologica attuale. Lo sciamanesimo parla attraverso rituali alla nostra essenza spirituale, per insegnarci ad ascoltare la voce interiore, per indicarci la strada della realizzazione. Non è esclusivamente un fenomeno legato a società tribali, è invece una nostra tradizione che è stata distrutta, vogliamo ricordare un nostro grande sciamano italiano”Francesco d’Assisi”, con lui è un ritorno alla nostra vera natura, un riconnetterci al potere delle piante, degli animali, dell’Universo, in un percorso spirituale di crescita. Un “viaggio” fra l’ordinaria realtà e quella non ordinaria, e il ritorno ad una visone mitologica del mondo per mostrare l’incongruità dell’apparenza…